Canossa
Carpineti 
Castellarano
 
Montecchio
Montechiarugolo
Quattro castella
Bianello
Monte Lucio 
Monte Zane 
Monte Vetro 

Rossena 
Rossenella
San Polo
 
Sarzano

Special Offer!

Buy Now >>



MONTE ZANE

Monte Zane (Zagno) o Mon Giovanni è l'ultimo, a ponente, dei quattro colli. In epoca matildica vi si trovava probabilmente la chiesa di S. Nicolò in cui furono stabiliti i patti dell'incontro di Canossa. La chiesa di Monte Zane figurerà poi nelle Decime del 1302 soggetta a quella di Bibbiano. Monte Zane è nominato più volte nelle carte del Monastero di Marola del 1147, 1155, 1163, 1181, 1204 e successive. Nel 1204 è riportata l'esistenza del palazzo in possesso di Corrado della Palude. Giovanni della Palude, occupato il castello, lo consegnò nel 1296 al Comune di Parma. Nel 1320 è dipendente dal Comune di Reggio e si danno disposizioni agli uomini di Caviano (S. Polo) e Bibbiano di restaurarne le mura. Nel 1339 Guglielmino Canossa ne ottenne l'investitura dai Gonzaga mantenendolo fino alla estinzione della propria famiglia. Sotto la direzione dell'ingegnere della cittadella di Reggio, Girolamo Casotti, nel 1497 vengono compiuti lavori alle mura, alla casa gentilizia ed a quella del Podestà, ma già nel 1609 rimaneva la sola torre bisognosa di riparazioni. Nel 1620 figuravano nella torre "due camere, una sala e molti muri vecchi". Nel 1777 il feudo fu incamerato a Montevetro. A Montezane la torre, meglio conservata rispetto alle altre, ci rimanda attualmente tratti della muratura in elevazione dei lati est, sud, nord. Attualmente è in proprietà privata.